Tutto sul pilav, il riso alla turca

pilavSe in Italia mangiamo tanta, forse troppa pasta, da questa sponda del Mediterraneo rispondono con il riso. Si tratta di preparazioni che poco hanno però a che spartire con le nostre: non siamo davanti a risotti o insalate, ma davanti al celebre pilav (si, quello che i persiani chiamano pilaf) ed è l’accompagnamento di tutti i migliori piatti turchi.

Che cos’è il pilav?

Il pilaf è un piatto preparato partendo da ingredienti semplici, che insieme però sono in grado di rendere, e ve lo dice uno che il riso, prima di arrivare in Turchia, neanche lo toccava, decisamente al meglio.
È riso di una particolare qualità (che in Italia non ho mai visto, ad essere franco), che viene prima tostato nel burro e poi cotto sfumandolo con acqua o brodo.

Si tratta di una delle preparazioni più tipiche della cucina turca e medio-orientale, che affonda le sue radici nella cultura culinaria della Persia e che funge da accompagnamento (pane e pasta sono cose decisamente più moderne) ai piatti di carne, di pesce, o anche di verdure.

Con cosa si mangia?

Il pilaf si può mangiare praticamente con tutto. Viene usato come accompagnamento alle polpette (le köfte), alla carne, o anche ai preparati a base di verdure, che consistono in genere di ortaggi tagliati a dadini e cotti in una sorta di sugo, a formare zuppe molto saporite, poco caloriche e in grado di dare un po’ di sapore in più al pilav.

Con cosa si prepara?

Si prepara in genere con il riso, ma non è raro vederlo rimpiazzato con il bulgur, una sorta di grano sbriciolato dalla consistenza meno molle di quella del riso. Si tratta di una preparazione integrale, che è dunque preferita da chi è a dieta, ma non solo.
Il sapore del bulgur è davvero straordinario, ed è un peccato avere tante difficoltà a reperirlo in Italia. Se ne avrete l’occasione, assaggiatelo sicuramente. Quando sarete tornati in Italia rimpiangerete sicuramente il vostro buon piatto di pilav, perfetto per tutte le stagioni, nutriente e saporito, con quelle note di burro turco che, ahimè, i prodotti industriali italiani possono soltanto scimmiottare.

In alcune locande si vende anche… da ripieno

Il riso viene utilizzato per riempire peperoni e melanzane, condendolo prima però con uvetta, zucchero, sale, concentrato di pomodoro e altre spezie. Questo riso molto saporito viene spesso venduto dalle locande tradizionali, da consumarsi al posto di quello tradizionale bianco.
Per chi vi scrive è una squisitezza, senza la quale sarebbe ormai difficile vivere. Voi provatelo, poi fatemi sapere la vostra.

Articoli che ci piacciono

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Inturchia.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons