Bombe a Istanbul: allarme ingiustificato

istanbul rischiLe notizie che arrivano in Italia dalla Turchia sono spesso frammentarie, e spesso quella che è una piccolissima questione finisce per diventare, sui quotidiani italiani, qualcosa che è scappato ormai di mano.

È il caso di presunti attacchi bomba che avrebbero avuto, come palcoscenico, proprio Istanbul, città non solo economicamente più importante della Turchia, ma anche centro nevralgico del turismo nel paese.

Il consolato italiano ha recentemente diffuso un messaggio di allarme per gli italiani residenti, come ha già fatto in diverse occasioni negli ultimi mesi, invitando questi a cercare di evitare assembramenti e luoghi particolarmente affollati. Ma Istanbul è davvero così poco sicura come vorrebbero farci credere? O si può visitare il paese senza troppi problemi?

Allarmi estremamente ingiustificati

La situazione, almeno per chi vive nel paese, non sembra essere più pericolosa del solito. Siamo lontanissimi dagli anni in cui il PKK colpiva indiscriminatamente centri commerciali e stadi e la situazione, anche nella affollatissima Sultanahmet, sembra essere piuttosto tranquilla.

Non che vogliamo invitarvi ad agire senza alcun tipo di preoccupazione, ma gli allarmi lanciati dal Consolato Italiano in Istanbul sembrano, almeno per il momento, estremamente giustificati.

Restano valide però le norme di buon senso

Restano comunque valide, anche in questo contesto di relativa tranquillità le norme di buon senso che dovrebbero accompagnarvi in ogni vostro viaggio fuori dall’Italia. È consigliabile evitare manifestazioni di tipo politico che vedono contrapposti manifestanti e polizia, e allo stesso tempo è altrettanto consigliabile evitare di prendere parte ad assembramenti, anche questi di tipo politico, che potrebbero interessare alcune aree del paese.

La situazione sembra, almeno per il momento, calma, e non sembra ci sia alcuna grossa controindicazione per visitare il paese durante questo periodo. Partite dunque con la tranquillità nel cuore, soprattutto se la meta che avete scelto è Istanbul, città che, è bene ribadirlo, è tra le più controllate del mondo.

Articoli che ci piacciono

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Inturchia.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons