Come si prepara il cacik, la salsa di yogurt e cetrioli turca

cacikCacik (si legge giagik) o tsatsiki. Questo è l’ultimo dei punti sui quali turchi e greci non possono fare a meno di litigare. Noi volevamo presentarvi solo una banale ricetta, ma dovremo per forza di cose entrare un po’ nella storia di questo piatto, stabilendo anche una volta per tutte chi sia il proprietario reale della ricetta.

Vediamo insieme come si prepara il cacik/tsatsiki, con una ricetta che vi seguirà passo passo dalla preparazione degli ingredienti alla realizzazione del piatto stesso.

L’etimologia è chiara: si tratta di un piatto turco

L’etimologia è chiara ed è lo tsatsiki che è figlio del cacik e non il contrario. Quindi almeno per questa volta hanno ragione da vendere i turchi: siamo davanti ad un piatto che è stato volgarmente rubato dalla cucina greca (non è l’unico, pensate allo yogurt) ed è diventato famoso ad Atene e non a Istanbul.

Lasciate da parti le querelle politiche, passiamo alla preparazione.

Gli ingredienti

Gli ingredienti per preparare il cacik (o tsatsiki, se ancora sposate la teoria greca) sono molto semplici. Avremo bisogno di:

  • Yogurt di tipo greco (sì, purtroppo in Italia lo chiamano tutti così);
  • Cetrioli maturi;
  • Menta romana;
  • Olio d’oliva extra vergine;
  • Aglio;
  • Sale.

Si tratta di ingredienti che in genere abbiamo sempre in casa, fatta eccezione forse per lo yogurt greco, ma che possiamo trovare comunque in ogni supermercato.

La preparazione

Cominciamo con il mettere l’aglio (1 spicchio sarà più che sufficiente) insieme al sale in un mortaio. Cominciamo a battere fino a quando l’aglio non sarà ridotto ad una poltiglia. Nel frattempo grattugiamo con una grattugia a maglie larghe i nostri cetrioli e lasciamoli a scolare per un po’ in un colino a maglie strette.

Aggiungiamo lo yogurt al composto di aglio e sale e mescoliamo per bene, aggiungiamo i cetrioli e mescoliamo di nuovo. Ora è il momento fondamentale per la preparazione di un buon cacik. Dovremo infatti aggiungere acqua fino ad arrivare alla consistenza desiderata.

Una volta aggiunta l’acqua, un filo d’olio e qualche fogliolina di menta e il nostro cacik o tsatsiki è finalmente pronto per essere servito.

Si tratta di una salsa fredda, che deve essere, se necessario, tenuta un po’ in frigorifero.

Articoli che ci piacciono

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Inturchia.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons