Comincia il Kurban Bayramı

agnello kurban bayramiSabato 4 Ottobre 2014 avrà inizio la festività islamica del Kurban Bayramı, festa che ricorda il mancato sacrificio di Isacco, figlio di Abramo, e che viene festeggiata anche in Turchia.

La ricorrenza verrà festeggiata in 4 giorni, che si chiuderanno Martedì 7 Ottobre prossimo. Tutti i turchi lasceranno le grandi città per tornare alle famiglie, che spesso vivono lontano dalle grandi metropoli, per festeggiare, in un clima che è molto vicino a quello natalizio, questa speciale ricorrenza.

Per questo motivo, soprattutto a livello turistico, riportiamo alcune avvertenze di carattere culturale e logistico, per aiutare anche chi non conosce bene la cultura islamica, a muoversi durante questo speciale periodo dell’anno.

Non tutti gli anni le stesse date

Così come avviene per l’altra importante festività islamica, il ramadan, la festa del kurban non ricorre tutti gli anni negli stessi giorni. Non tenete conto delle date che vi abbiamo dunque riportato in questo articolo per gli anni successivi al 2014.

Animali sacrificati e condivisi con i poveri

L’usanza vuole il compimento di un sacrificio (in genere un agnello, ma anche altri tipi di animali, a seconda delle possibilità economiche della famiglia), la cui carne verrà poi condivisa con le famiglie meno abbienti.

Si tratta di una tradizione che risale ai primi tempi dell’Islam e che viene tuttora osservata dalla stragrande maggioranza dei turchi.

Se siete a Istanbul in questi giorni vi sarete sicuramente accorti di alcuni odori particolari in alcune zone della città. Sono gli animali che sono ammassati, purtroppo, in attesa di essere uccisi.

Occhio al traffico

Il traffico da e per Istanbul sarà semplicemente incredibile durante tutta la festività, soprattutto in occasione del primo e dell’ultimo giorno della festività, durante il quale circa 10 milioni di persone cercheranno di rientrare in città in auto.

Per questo motivo è assolutamente sconsigliato mettersi in viaggio con mezzi propri durante questo periodo e vi consigliamo fortemente di rimanere in città, godendovela in quei rari giorni in cui non è estremamente affollata.

 

Articoli che ci piacciono

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Inturchia.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons