Cosa portare a cena se vi hanno invitato dei turchi

baklava cena turcaSiete in Turchia da pochi giorni, e già siete caduti vittime della proverbiale ospitalità dei locali? Non sapete che pesci prendere? Non sapete cosa portare per non fare brutta figura?

Niente paura. Chi vi scrive vive in Turchia ormai da parecchio tempo e ha dovuto col tempo adattarsi a quelli che sono i costumi e i riti sociali che si consumano in questo splendido paese.

Non è molto difficile, dopotutto, come vi ripeteranno fino allo sfinimento, italiani e turchi non sono poi così diversi.

Un dolce

Mai presentarsi a mani vuote, anche se nessuno ve lo farebbe comunque pesare. La scelta più ovvia ricade su un dolce che sarà la ciliegina sulla torta della splendida cena che consumerete con i vostri commensali turchi.

Un bel vassoio di Baklava

Quando si parla di dolci in Turchia non si può non pensare ai baklava. Sono quei dolci fatti di yukfa (una sottilissima sfoglia che pare si trovi quasi esclusivamente in Turchia), ripiena di pistacchi o di noci. Li avrete visti centinaia di volte camminando per la città. Entrate in una buona pasticceria e ordinatene un po’.

Non serve esagerare. Ne bastano 3 o 4 per commensale. Costo: circa 15€ al kg per quelli di qualità.

Una torta

In Turchia è molto difficile trovare le paste, e la loro funzione è svolta con successo dalle torte, che troverete praticamente ovunque. Sceglietene una di dimensioni appropriate al numero di commensali e state tranquilli, nessuno sarà capace di dire di no ad una buona fetta di torta. Costo: 10-15€, a seconda della dimensione e della qualità.

Alcolici

Si possono portare anche alcolici, ma sarebbe buona norma certificarsi che tutti gli invitati siano dei bevitori. Non che se la prendano a male, ma portare qualcosa che nessuno consumerà ha poco senso, soprattutto tenendo in considerazione i prezzi per gli alcolici in Turchia

Costo: 20€ per una buona bottiglia di raki, 15-20€ per una eccellente bottiglia di vino. Si, sono prezzi molto più elevati di quelli a cui siamo abituati in Italia, ma c’è davvero poco da fare.

 

Articoli che ci piacciono

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Inturchia.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons