L’AKP a valanga – le urne confermano Erdoğan

topbasLe urne smentiscono chi vedeva nei recenti scandali e negli scontri di Gezi Park i primi segni di cedimento di Recep Tayyip Erdoğan, ormai saldamente al potere in Turchia da più di un decennio.

Le urne hanno riconfermato a Istanbul il suo candidato Kadir Topbaş, che governa la città più importante della Turchia già da dieci anni, e lo stesso vale per tutti i maggiori appuntamenti elettorali che si sono chiusi il 30 Marzo scorso.

Erdoğan resiste? Niente affatto, perché incrementa il suo distacco dal CHP rispetto alle amministrative precedenti, elezioni, le amministrative, che vedono in genere il partito dell’opposizione raccogliere più consensi rispetto alle politiche.

Ankara al centro delle polemiche

Diversa la storia di Ankara, dove il sindaco uscente Melih Gökçek, un altro che governa la sua città da tempo immemore, avrebbe sì battuto il candidato del CHP, ma con uno scarto minimo e comunque messo in discussione dalle accuse di brogli che provengono da tutti i partiti dell’opposizione.

Sono successe cose strane ad Ankara, quando nella notte si è interrotto il flusso di dati provenienti da due municipalità tendenzialmente pro-CHP, esatto momento in cui il distacco tra i due candidati si è allargato, consegnando la vittoria nelle mani del sindaco uscente, sempre targato AKP.

Erdoğan promette un repulisti

Erdoğan, che intorno alla mezzanotte si è affacciato al balcone per salutare i suoi elettori, aveva più di qualche sassolino da togliersi dalla scarpa. Bersaglio degli strali è il suo neo-arcinemico, il predicatore Fetullah Gülen, ritenuto il mandante dei recenti scandali che hanno coinvolto, ma non travolto, il partito di governo.

“Li andremo a stanare tana per tana”, ha detto Erdoğan, forte di un risultato elettorale che premia la sua strategia della tensione, e che riduce, e di molto, il potenziale offensivo dei gulentisti, usciti frastornati, almeno quanto il CHP, dalle urne.

Articoli che ci piacciono

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Inturchia.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons