Quanti contanti si possono portare in Turchia? Si possono usare per pagare?

contantiLa Turchia è un paese che ha leggi e consuetudini che sono, ovviamente, diverse da quelle nostre. Oggi parliamo di un problema che potrebbe affliggere forse più chi viaggia per lavoro che chi viaggia per turismo, ovvero quello dei contanti.

La Turchia ha generalmente leggi molto meno severe per quanto riguarda la libertà di pagare come si preferisce, ma che dire dei contanti? Come ci si deve comportare? Quanti se ne possono portare? Vediamolo insieme.

Sopra i 10.000€? Si dovrebbero dichiarare

Secondo le leggi vigenti in Turchia vanno dichiarati all’ingresso tutti i valori superiori ai 10.000€. A contribuire al computo ci sono non solo i contanti, ma anche l’oro e i titoli al portatore. In questo caso, una volta passato il primo controllo passaporti, dovrete recarvi all’apposito ufficio che trovate all’uscita e dichiarare i valori che trasportate con voi all’ingresso nel paese.

Si tratta però, almeno per noi italiani, di un problema che si presenta non quando si atterra ad Istanbul, ma in via teorica quando si parte dall’Italia. In questo caso infatti saranno le autorità italiane a chiedere conto del trasporto di valori tanto alti.

Ad ogni modo non si sono mai registrati problemi con la dogana turca: la Turchia, nonostante abbia un regime di tassazione relativamente basso, non è mai stato un paese appetibile per chi aveva capitali da nascondere ed è per questo motivo che il paese non si è mai dovuto preoccupare di bloccare tali traffici.

Si può pagare in contante, sempre e comunque, ovunque

Il contante è ancora l’anima del commercio in Turchia e non è raro vedere persone pagare somme anche molto ingenti (parliamo anche di svariate migliaia di euro) semplicemente tirando fuori un’enorme mazzetta di denaro. Si tratta di usi che sono molto risalenti e che continuano ad esistere nonostante il paese sia uno di quelli che utilizza più di frequente i pagamenti di tipo elettronico. 

Potreste acquistare, per intenderci, anche un’autovettura in contanti senza che nessuno abbia alcunché da ridire.
Gli euro, soprattutto per i commerci importanti, sono in genere più che accettati. Non aspettatevi però di poter pagare il tassista con valuta straniera.

Articoli che ci piacciono

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Inturchia.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons