Quanto costano gli affitti di Istanbul? Guida al risparmio

casa istanbulIstanbul è una città enorme, che offre sistemazioni molto diverse tra loro e, soprattutto a costi enormemente diversi. Trovare una casa (o una stanza) che ci piaccia non è esattamente la più facile delle operazioni.

C’è bisogno di conoscere un minimo la città, di sapere come muoversi e di sapere quali sono i gangli intorno ai quali ruota la vita della città.

È semplice? No, perché stiamo pur sempre parlando di una città di 15 milioni di abitanti, con le sue industrie, i suoi affari, le sue università e la sua vita. Che non vi sia però di alcuna preoccupazione: ci siamo noi a spiegarvi come muovervi.

Prima regola fondamentale: vicino è meglio

Se state per trascorrere qualche mese a Istanbul, siete qui per lavoro o per studio. Sapete dunque quale sarà il centro dei vostri interessi e il consiglio è quello di trovare qualcosa nelle vicinanze. Istanbul è una città piena di traffico e di problemi di viabilità, quindi meglio pagare qualcosa di più per essere vicini, piuttosto che abbandonarsi con anima e corpo al traffico cittadino.

I mezzi di trasporto costano parecchio e spesso la differenza sull’affitto sarebbe più che raddoppiata da un paio di autobus o dolmus al giorno.

Occhio al risparmio

Nessuno vi regala niente, neanche a Istanbul. Se una abitazione è particolarmente economica la cosa può dipendere essenzialmente da un paio di fattori: il primo è il quartiere. Alcune zone di Istanbul sono piuttosto fatiscenti e non fatevi ingannare dalla vicinanza a qualche quartiere invece alla moda. Non vuol dire assolutamente niente, dato che la città vede spesso due quartieri, uno povero e l’altro invece ricchissimo, proprio uno di fronte all’altro.

Il secondo motivo del risparmio coincide invece con le condizioni dell’appartamento. Potreste ritrovarvi a riscaldarvi con la stufa, o con perdite da tutte le parti. Occhio dunque, lo ripetiamo ancora una volta, al risparmio esasperato.

Si può affittare una stanza?

Si, anche se per trovarla dovreste girare un po’ per università, invece che nei siti di annunci. Il sistema è però diverso da quello italiano. Si paga in genere l’appartamento intero, dividendo ovviamente per i coinquilini. Nel caso in cui un coinquilino sparisse, dovrete farvi voi carico della parte mancante, al contrario di quanto avviene in Italia.

Anche gli affitti delle stanze variano a seconda della zona (vicinanza alle università) e delle condizioni dell’appartamento. Anche qui meglio vedere con i proprio occhi prima di procedere ad improbabili accordi su internet.

Articoli che ci piacciono

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Inturchia.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons