Restrizioni Turchia post-golpe: ecco quelle che interessano i turisti

erdogan golpeCome sapranno i più informati tra i nostri lettori, la Turchia ha appena dichiarato lo stato di emergenza in seguito a quelli che sono gli eventi che stavano per portare al rovesciamento violento del governo di Recep Tayyip Erdogan. Si tratta dunque di uno stato di emergenza che è stato messo in essere per garantire una maggiore sicurezza della popolazione e maggiori poteri alla polizia, ancora impegnata nella ricerca dei simpatizzanti di Fetullah Gulen. 

Le misure prese fino ad adesso interessano soltanto marginalmente però i turisti, dato che come si è impegnato a fare il governo Erdogan mettendoci la faccia, l’idea sarebbe quella di andare a disturbare la popolazione civile il meno possibile.

Vediamo insieme come comportarci durante un’eventuale visita in Turchia durante uno dei momenti oggettivamente più difficili della storia di questo paese.

Sempre con documento dietro

Nonostante si tratti di una norma sempre valida in Turchia, l’obbligatorietà di circolazione con documento di identità è ulteriormente rafforzata durante lo stato di emergenza. Evitate di uscirne sprovvisti, dato che nel caso in cui sia impossibile identificarvi, sempre durante lo stato di emergenza, la polizia avrà diritto a trattenervi per 30 giorni, in seguito ad un decreto appena approvato dal governo.

Fermarsi sempre ai posti di blocco

Finché la situazione sarà tornata alla normalità, ci sarà una possibilità maggiore di essere bloccati dalla polizia per dei controlli, soprattutto se si viaggia in auto. In seguito alla dichiarazione di stato di emergenza, esattamente come avviene per la Francia, i controlli sono aumentati e la polizia, nel caso di ragionevole dubbio, ha diritto ad esaminare le vostre borse, la vostra auto e anche le vostre tasche.

Andare in aeroporto almeno 4 ore prima

Lo stato di emergenza va ad aggiungersi ad una situazione già piuttosto problematica per l’aeroporto di Istanbul, che era già sottoposto a controlli intensi a causa dell’attentato di poche settimane fa. Il consiglio delle autorità è quello di presentarsi in aeroporto almeno con 4 ore di anticipo, a causa di quelle che sono le code che si formano dato che la polizia sta controllando tutti i mezzi in entrata.

Articoli che ci piacciono

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Inturchia.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons