San Salvatore in Chora ad Istanbul: come arrivarci e orari di apertura

san salvatore in choraSan Salvatore in Chora è una delle chiese più belle che sono state conservate della Bisanzio Cristiana, oggi diventata Istanbul Musulmana. Si tratta di una struttura che però non è più adibita a luogo di culto, ma che è diventata museo a pagamento, anche per raccogliere il denaro necessario per conservarne gli splendidi tesori che sono custoditi al suo interno.

Come e perché visitarla? Lo vediamo subito.

L’apertura

Innanzitutto vi forniamo le informazioni per la visita a questa splendida struttura:

  • Costo di ingresso: 15 lire turche, ovvero 5€ al cambio attuale;
  • Orario di apertura: dalle 09:00 alle 19:00 in estate, dalle 09:00 alle 16:30 in inverno;
  • Giorno di chiusura: Mercoledì.

Con queste informazioni alla mano riuscirete a pianificare, nel corso della vostra visita a Istanbul, il vostro percorso che vi porterà in quella che è, ad oggi, una delle chiese meglio conservate di tutto il Medio Oriente.

Perché visitarla?

C’è più di una ragione per visitare questo splendido museo. Abbiamo messo insieme quelle più importanti, per convincervi che, nel caso in cui stiate pianificando la vostra gita a Istanbul, si tratta di una tappa che proprio non potete lasciarvi scappare.

I mosaici

I mosaici conservati nella chiesa di San Salvatore in Chora sono tra i pochi che sono sfuggiti alla furia iconoclasta della nuova reggenza musulmana della città. Si tratta di mosaici che, in perfetto stile bizantino, raccontano episodi della vita di Gesù e che ritraggono quello che per i cristiani è il figlio di Dio.

Si tratta di mosaici assolutamente straordinari, come ne incontrerete soltanto in altre chiese importantissime come Santa Sofia, sempre in Istanbul.

L’architettura

San Salvatore in Chora è una delle chiese con il più strabiliante assetto architettonico di tutto il mondo. Un perfetto esempio dell’architettura del tempo, che ricorda altre strutture che possiamo vedere in Italia, come le chiese bizantine di Ravenna.

Si tratta di una tappa che consigliamo fortissimamente non solo a chi è amante del turismo religioso, ma anche a chi vuole assaporare fino in fondo il crogiolo di culture che hanno reso Istanbul la metropoli multiculturale che è oggi.

Come arrivarci?

Ci si può arrivare facilmente camminando dal Bazar delle Spezie, in direzione Nord, oppure scendendo alla fermata Metrobus di Edirnekapi, oppure scendendo alla fermata metro di Topkapi.

Articoli che ci piacciono

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Inturchia.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons