Come arrivare sul lato asiatico di Istanbul

istanbulIstanbul è famosa per essere l’unica città del mondo che si estende su due continenti, giusto?

Se non ci prendessimo però la briga di andare a visitare anche la parte meno conosciuta di questa splendida metropoli, quella asiatica, sarebbe un po’ come arrivare sulla porta tra oriente e occidente fermarsi sull’uscio, no?

Nessun problema. Dopo aver visitato Sultanahmet, Beyoğlu, Fatih e Taksim possiamo dedicare una giornata a Kadıköy e Üsküdar. Vediamo come raggiungerle.

Tanti mezzi, dipende solo da dove volete partire

I mezzi per raggiungere la parte asiatica di Istanbul sono tanti. Dipende da quanto volete spendere e da che tipo di viaggio volete affrontare.

I traghetti

Il traghetto è forse il più suggestivo tra i mezzi in grado di portarci sul lato asiatico di Istanbul. Possiamo prenderne uno da Kabataş,  da Beşiktaş o da Eminönü. Ci vogliono 20-25 minuti per arrivare dall’altra parte. Approfittatene per gustarvi un tè mentre attraversate il Bosforo, è un’esperienza da fare assolutamente prima di tornare in Italia.

Il metrobus

Il metrobus è un autobus veloce a corsia riservata che taglia in due Istanbul da est a ovest. Le alternative sono due. Prendere il 34A, che vi porterà direttamente sul lato asiatico senza cambi, oppure cambiare a Zincirlikuyu e salire sul metrobus che porta la dicitura Soğutluçeşme. Una volta scesi all’ultima fermata potrete o camminare in direzione Kadıköy.

IDO – i catamarani veloci

Se siete dalle parti di Bakırköy potete salire su un catamarano veloce dalla marina di Ataköy. Costa 6 lire (2.5€ al cambio attuale) e vi porterà a Kadıköy in 20 minuti.

 

Articoli che ci piacciono

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Inturchia.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons