Come si chiamano gli Abitanti di Istanbul?

ankara istanbulLa Turchia è uno di quei paesi dalla capitale “curiosa”. Sebbene tutti credano che la capitale sia Istanbul (e in realtà è stato così per secoli), il Parlamento e il Palazzo Presidenziale, ovvero la capitale politica, si trovano ad Ankara, città relativamente sconosciuta posizionata su un altopiano al centro della penisola Anatolica.

Ma quali sono le ragioni che hanno portato Mustafa Kemal, fondatore della Turchia moderna, a spostare la capitale ad Ankara? Vediamolo insieme, in una piccola rassegna storica che ci racconterà della Turchia più moderna.

La prima guerra mondiale: il disastro degli Ottomani

La Prima Guerra Mondiale segnerà quella che è la rovina dell’Impero Ottomano. La sconfitta è rovinosa e la capitale di allora, Istanbul, è sotto l’occupazione delle forze alleate. Ataturk, il fondatore della Turchia moderna, che stava organizzando la resistenza, decise dunque di riunire i suoi uffici e i neonati ministeri proprio ad Ankara, città lontana dai porti e relativamente difficile da raggiungere per le forze alleate.

Si trattò di una decisione che fu mantenuta anche dopo che, nel 1923, la Turchia si dichiarò libera, repubblicana e indipendente, con Ankara che è ancora oggi la capitale della Turchia, dove ci sono Parlamento, sedi dei ministeri, Palazzi Presidenziali e tutto quello che vi aspettereste di trovare in una capitale.

Il rapporto d’amore e odio tra Istanbul e Kemal

Secondo qualche voce poi però mai confermata, Kemal non avrebbe mai amato Istanbul al punto tale da renderla di nuovo centro della Repubblica da lui stesso fondata. Si tratta infatti di un rapporto che è stato sempre tiepido, con Ataturk che, secondo alcune biografie, si sarebbe anche lamentato del lassismo della “grassa” Istanbul di fronte all’occupazione straniera.

Un rapporto sul quale, purtroppo, non potremo più fare luce, dato che Kemal, morto ormai 80 anni fa, non potrà mai raccontarci come sono andate davvero le cose.

Articoli che ci piacciono

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Inturchia.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons